Attività Agonistica Junior

giorgia

zafferani

studiostampa

reggini new

junior logo
Tutti i corsi si svolgono presso il "San Marino Stadium" ed i caso di maltempo nel pistino coperto sotto le tribune dello Stadio.


I nostri corsi

First Athletics: per i nati nel 2013 fino al 200
Martedì e Venerdì dalle 16.30 alle 17.30, oppure Sabato dalle 10.00 alle 12.00

Junior Athletics: per i nati dal 2006 al 2004
Lunedì e Mercoledì dalle 16.00 alle 17.30

Advanced Athletics: per i nati dal 2003 in avanti
Martedì, Mercoledì e Venerdì della 17.30 alle 19.00

Performance: per i nati dal 2002 in avanti
Allenamenti personalizzati per atleti agonisti che prendono parte a competizioni nazionali ed internazionali.

Raduni
Nei fine settimana e durante le vacanze scolastiche.

Per ulteriori informazioni
Paola Carinato 335 6220091 / Davide Molinari 339 6612397

corsi autunno1

corsi autunno2

Il settore giovanile del GPA si mette in luce tra Rimini ed Ancona.
Iniziano i corridori su strada che prendono parte alla 32esima edizione della Maratonina di Primavera a Rimini. Dalla categoria Primi Passi (4-5 anni) agli Allievi (16-17 anni), i giovani atleti del sodalizio sammarinese si mettono in luce. Giorgia Bernardi parte come un fulmine e corre i 200m tutti d’un fiato: 1a classificata. Anna Gregoroni giunge al 5° posto. Segue la categoria esordienti (nati nel 2011-2010), Matilde Giorgetti, che vanta più esperienza, adotta un ritmo crescente e taglia il traguardo per prima. Bernardi Gaia, alla prima esperienza, arriva al quarto posto. Gli altri podi, li agguantano i più grandi: Lorenzo Michelotti gestisce bene i 1200m da percorrere ed all’ultimo giro aumenta il ritmo per aggiudicarsi il gradino più alto del podio. Mentre nella categoria allievi (nati nel 2000-2001), Elia Battistini e Leonardo Casadei Menghi fanno gara di testa e sarà l’accelerazione finale ad attribuire la vittoria finale a quest’ultimo.
La giornata agonistica prosegue con l’ultima gara indoor che và in scena ad Ancona. La Coppa Giovani riunisce i migliori interpreti della categoria cadetti/e (13-14 anni) della penisola. L’inizio scoppiettante di Matteo Gasperoni sui 60 ostacoli, interpretati con una buona tecnica infonde fiducia ai compagni di squadra. Stabilisce il nuovo record nazionale sammarinese di categoria con il tempo di 10’’47. Seguono i velocisti sui 60m: Giorgia Cesarini scende sotto i 9 secondi, correndo in 8’’96. Nicola Angelini realizza la migliore prestazione personale in 9’’57. Davide Davosi ha la sfortuna di dover ripetere per ben 4 volte la partenza e malgrado la tensione nervosa, avvicina il proprio primato, che è anche primato nazionale, concludendo in 7’’66. Un’ora dopo, è di nuovo in pedana per il salto in alto. È una gara lunga che inizia a misure basse. Davide entra in gara a 1.52m e di 2cm alla volta vede salire l’asticella in un percorso senza errori. A 1,66m, una prima esitazione, subito aggiustata con i consigli del coach Paola Carinato, non scalfisce la sua fiducia. Sa che se supera la misura, stabilisce il nuovo record sammarinese. Al secondo tentativo, spronato da tutta la  squadra,  salta con agilità l’asticella. E’ fatta! 1.66m è il nuovo primato sammarinese. Coach Paola Carinato: “Stiamo lavorando bene ed ho veramente la fortuna di essere coadiuvata da tecnici di indubbio valore. I nostri giovani crescono tecnicamente ed in modo armonioso, consapevoli delle proprie capacità e del lavoro da svolgere. La Società GPA San Marino è riuscita a metterci nelle condizioni di poter lavorare in modo sereno. Ora, puntiamo alla stagione all’aperto che inizierà tra 1 mese.”

Cesarini Angelini Gasperoni DavosiGPAJunior Ancona2

Davide Davosi HJ

Al Meeting infrasettimanale andato in scena mercoledì, 22 febbraio al Palaindoor di Ancona, i giovani atleti (14-15 anni) del Gpa San Marino hanno realizzato ottime prestazioni personali.
Sui 60 ostacoli, Matteo Gasperoni continua a migliorarsi: supera i 5 ostacoli, altezza 84 cm con agilità e ferma il cronometro a 10"62, a soli 3 centesimi del record nazionale.
Nel giro di pista indoor, 200 metri, Davide Davosi corre in 25’’65 e Lorenzo Michelotti in 27’’47.
Quest’ultimo si migliora anche nel getto del peso da 4 kg con la misura di 7.95m.
Sempre nel peso, Matteo Gasperoni lancia a 7.79metri e Andrea Tonti a 6.99m.
Alice Giardi e Giorgia Cesarini esordiscono nel salto in lungo balzando la prima a 4.15m e la seconda a 4.07m.
Nella pedana del salto in alto, l’asticella continua a salire e rimangono in pochi a superarla.
Davide Davosi, reduce dai Campionati regionali di Modena, dove ha vinto la medaglia di bronzo ed ha stabilito il nuovo record nazionale di 1.59m non si fà impressionare dagli avversari più accreditati. Supera l’asticella a 1,58m al primo tentativo. Stesso scenario per la misura di 1,60m. A 1,62m, una piccola esitazione nella rincorsa, subito corretta al secondo tentativo, guadagnandosi così il pass per la misura successiva.
L’atleta sammarinese supera al primo tentativo anche 1.64m: è il nuovo record nazionale indoor della categoria cadetti.
“Mi sentivo bene in gara ed ho pensato a correre bene la curva. Il supporto del Coach e dei miei compagni mi hanno aiutato molto.” Dichiara sorridente a fine gara l’atleta.

Nella foto: Davide Davosi nella gara di salto in alto

 

 

 

GpaJunior modena

Si sono svolti a Modena, al Palaindoor, i Campionati regionali indoor della categoria cadetti/cadette (13-14 anni) ai quali era presente il Gruppo Podistico Atletico di San Marino con alcuni dei suoi migliori atleti.
Il programma inizia con le gare di velocità: sui 60 ostacoli, Matteo Gasperoni si sbilancia su due ostacoli ma taglia, tenace, il traguardo in 11’’34.
Seguono i 60m, dove Davide Davosi conferma l’ottimo stato di forma e corre in 7’’66, qualificandosi per la finale.
Lorenzo Michelotti ottiene 8’’40 e Giorgia Cesarini 9’’59.
Nel getto del peso, il migliore dei sammarinesi è Matteo Gasperoni che lancia il peso da 4 kg a 7.52m, mentre Andrea Tonti si ferma a 6.73m.
Alla gara di salto in alto, Davide Davosi supera le varie misure a 1.30-1.40-1.50-1.53m senza esitazioni con una rincorsa lineare e veloce e tutte al primo tentativo. L’asticella sale a 1.56m (attuale record sammarinese), niente da fare nei primi due salti. Il Coach Paola Carinato modifica la rincorsa e mantiene la calma nel giovane atleta : Davide salta da sinistra e viene fermato più volte dai giudici nella sua rincorsa per consentire l’arrivo delle corse veloci. Il quattordicenne parte sicuro di sé e supera l’asticella a 1,56m. Si sale ancora a 1.59m e l’atleta sammarinese supera la misura al primo tentativo: è il nuovo Record Sammarinese di categoria.
Il Coach Paola Carinato: “Ai Campionati regionali, il livello è decisamente alto, ma tutti sono riusciti ad interpretare bene le proprie gare, facendo tesoro di questa esperienza. Sono orgogliosa di questa squadra giovanile, la quale sà esprimere le proprie potenzialità in modo costante e crescente e dimostra un ottimo atteggiamento di solidarietà”.

Nella foto: il podio del salto in alto

 

 

GpaJunior ancona

Ottime prestazioni, quelle realizzate dai giovani atleti del Gpa San Marino nel Meeting infrasettimanale andato in scena al Palaindoor di Ancona.
L’evento inizia con le gare di velocità: sono tre gli atleti sammarinesi della categoria cadetti (14-15 anni) a presentarsi ai blocchi di partenza. Lorenzo Michelotti e Matteo Gasperoni migliorano il proprio personale, correndo i 60m rispettivamente in 8’’31 e 9’’29. In quinta batteria, c’è Davide Davosi, all’esordio nelle gare indoor. Con una partenza fulminea dai blocchi Davide non lascia scampo agli avversari, continua la sua galoppata solitaria e si lancia per primo sul traguardo. 7’’64 è il riscontro cronometrico, battuto così un vecchio record sammarinese stabilito nel lontano anno 2000 dall’atleta nazionale Federico Gorrieri ( 7’’71).
Nel salto triplo, la cadetta Giorgia Cesarini si conferma a buon livello balzando a 9.19m, misura che le fa conquistare il secondo gradino del podio.
Seguono i 600m, dove Lorenzo Michelotti conduce una gara intelligente sui 3 giri della pista indoor. Aumenta il ritmo progressivamente, incurante delle strategie degli avversari e arriva al traguardo in 1’50’’11 polverizzando il precedente record nazionale di ben 6 secondi.
Soddisfatta la Coach Paola Carinato: “ Sinceramente, non mi aspettavo questa esplosione di prestazioni in una sola serata. Confesso di essere emozionata per loro e soprattutto felice perché il loro impegno stà portando i primi risultati. Ora, siamo proiettati ai campionati regionali indoor che andranno in scena a Modena  tra qualche giorno.”

Nella foto da sinistra verso destra: Giorgia Cesarini, Matteo Gasperoni, Lorenzo  Michelotti e Davide Davosi

 

gasperoni colombini selvaLe giovani leve del Gruppo Podistico Atletico San Marino si fanno valere nel Meeting indoor infrasettimanale di Ancona. Nate del 2000 e al primo anno nelle categoria allieve gareggiano con le atlete assolute: un salto di qualità non indifferente che ha dato un scossone alle loro prestazioni personali. La più veloce sui 60m è Diana Colombini che si migliora ancora e corre i 60m in 8’’58. Si qualifica per la finale e...si dimentica di gareggiare. Segue la coetanea Giulia Gasperoni con 8’’82. Infine, Alessia Selva accenna un timido 9’’25. Soddisfatto lo staff tecnico del sodalizio sammarinese: “Anche nel settore velocità, stiamo lavorando bene. Sebbene le atlete siano giovani, dimostrano impegno e tanta volontà di fare bene. Questo ci rende ottimisti per il futuro.”

Nelle foto: Giulia Gasperoni, Diana Colombini e Alessia Selva.

 

Ottimi risultati per i ragazzi del GPA Junior ai Campionati Regionali Indoor a Modena. Melissa Michelotti si laurea campionessa regionale nel salto in alto con la misura di 1.63m, confermandosi atleta in crescita costante. Dice di lei il tecnico Davide Molinari: “La sua forma stà crescendo e questo ci fa ben sperare in vista dei Giochi dei Piccoli Stati di maggio.”
Giulia Gasperoni, nella categoria allieve, si aggiudica la medaglia d’argento nel salto triplo con la misura di 10.41m. “Questo risultato conferma lo stato di forma dell’atleta e consolida il primato nazionale ottenuto una settimana fa in una pedana difficile che non aiuta i saltatori” ammette l’allenatore Eraldo Maccapani. La compagna di squadra Diana Colombini corre il suo miglior tempo personale sui 60m in 8’’67. Sempre sui 60m, e in un’ottica di gara di preparazione, Sofia Bucci ottiene 9’’00 e Alessia Selva 9’’46.
Non sono da meno i più giovani, i quali, in contemporanea al Palaindoor di Ancona stabiliscono nuovi record sammarinesi. Il quattordicenne Nicolas Manzaroli corre i 200m in 25’’21, abbassando il primato nazionale precedente di oltre 1 secondo. Sempre sui 200m, corrono sotto i 30’’ anche Lorenzo Michelotti in 27’’78 e Andrea Cesarini 28’’87. La coetanea Giorgia Cesarini, sotto la guida del Coach Paola Carinato, balza a 9.22m nel salto triplo, mentre Andrea Tonti getta il peso da 4 kg a 6.72m. La massima soddisfazione arriva con la staffetta 4x200m, dove Lorenzo Michelotti parte dai blocchi in 5° corsia, conscio di avere il difficile compito di lanciare la staffetta per ottenere una buona posizione nel cambio. Trasmette il testimone a Matteo Gasperoni senza intoppi, il quale mantiene il vantaggio. Nicolas Manzaroli è il terzo staffettista, parte velocissimo con una frequenza altissima e riesce a superare un concorrente. Tutta la squadra è presente a bordo pista ad incitare i compagni di squadra che volano verso il nuovo record sammarinese categoria cadetti. Andrea Cesarini chiude in 1’54’’10. I prossimi obiettivi stagionali saranno i Campionati Italiani, ai quali Melissa Michelotti è qualificata ed i Campionati regionali indoor per i più giovani.

Nelle foto : podio di Melissa Michelotti e Giulia Gasperoni, gli staffettisti assieme ai compagni di squadra.
modena01modena02modena03

 

Si sono svolti al Campo Scuola V. Camparada di Reggio Emilia, i Campionati Regionali di Prove Multiple categoria ragazzi (12-13 anni).
Il GPA San Marino era presente con tre atleti nel Tetrathlon A che prevede 4 prove da superare una dopo l’altra: 60m, salto in alto, getto del peso e 600m.
Nella prima prova, Lorenzo Michelotti conferma lo stato di forma e corre in  8’’54. Nel salto in alto, è Matteo Gasperoni che fa salire l’asticella a 1,33m, raccogliendo così 609 punti, mentre Nicola Angelini, alla sua prima gara importante, realizza 348 punti.
Nel getto del peso, i tre atleti del GPA lanciano al di sotto delle proprie possibilità con le misure di 10,37m per Lorenzo Michelotti, 9.97m per Matteo Gasperoni e 7.49m per Nicola Angelini.
Nell’ultima prova in programma, i 600m, e dopo tre ore di gare, i tre compagni di squadra partono con ritmo regolare per poi aumentare sul finale e superare parecchi concorrenti. Il migliore è Matteo Gasperoni con il tempo di 2’00’’40, seguono Lorenzo Michelotti in 2’01’’23  e Nicola Angelini con 2’18’’31. Nella classifica finale, che somma i punteggi delle quattro prove, Lorenzo Michelotti si classifica al 5° posto con 1766 punti, nuovo record sammarinese di categoria, Matteo Gasperoni al 8° posto con 1691 punti e Nicola Angelini al 11°  posto.
Nelle foto, da sinistra: Gasperoni e Angelini alla partenza dei 60m, i tre ragazzi in un momento di relax, Michelotti sul podio.
reggio emilia01reggio emilia02reggio emilia03

 

Sabato, 3 settembre, si è svolto il 36° Meeting Regionale Festa d’Estate Anspi presso lo Stadio Comunale di Bellaria.
I giovani atleti del Gpa San Marino hanno festeggiato nel miglior modo la Festa della Repubblica, salendo sei volte sul podio e realizzando cinque miglior prestazioni personali.
Inizia la cadetta (14-15 anni) Giorgia Cesarini che si mette in gioco nel getto del peso da 3 kg. Lancia l’attrezzo a 6.84m e viene premiata con la medaglia d’argento.
Seguono, nella stessa disciplina, i ragazzi (12-13 anni) con un peso da 2 kg. Nicola Angelini ottiene la misura di 7,50m, mentre la sfida per il colore della medaglia è tra Matteo Gasperoni e Lorenzo Michelotti. Lancio dopo lancio, i compagni di squadra si migliorano fino ad ottenere 11.24m per Matteo Gasperoni, 2° classificato e 10.78m per Lorenzo Michelotti, 3° classificato. Quest’ultimo si migliora anche sui 60m con il tempo di 8’’3, 3° classificato.
Nel salto in lungo, Giorgia Cesarini balza a 4.28m, nuovo record personale e si aggiudica la medaglia di bronzo. Stesso colore di medaglia e stessa disciplina per Matteo Gasperoni che salta 4,02m. Soddisfatta la Coach, Paola Carinato: “Sono contenta di questo debutto agonistico dopo la preparazione svolta durante l’estate con alcuni ragazzi della Scuola di Atletica Leggera del Gpa. Si sono dedicati con costanza ed impegno all’allenamento. Inoltre, ci siamo dovuti adattare all’indisponibilità della pista di Atletica leggera per due lunghi mesi. La preparazione proseguirà con primario obiettivo i Campionati Regionali di categoria di fine mese.”
bellaria02bellaria03bellaria01

gpa junior

Successo pieno per i giovani atleti del Gruppo Podistico Atletico San Marino in occasione dei Campionati Sammarinesi su pista, sia la squadra femminile che quella maschile hanno vinto il titolo di Campione Sammarinese per l’anno 2016. Dopo il successo nel Campionato su strada di qualche mese fa, i ragazzi, dei Coach Paola Carinato e Davide Molinari si sono scatenati anche in pista.
28 atleti, tra gli 11 e i 14 anni delle categorie ragazzi/e e cadetti/e, a coprire la quasi totalità delle gare in programma. Ottimi i risultati tecnici: in campo femminile, la staffetta 4X100m ragazze composta da Jade Sanchez, Maria Letizia Gasperoni, Martina Gasperoni e Angelica Simoncini ha chiuso la proria fatica con il tempo con 1’00’’9 (653 punti), nuovo record sammarinese di categoria; in campo maschile Lorenzo Michelotti è stato il migliore con 8’’4 sui 60m (527 punti), tempo che gli è valso anche il titolo di Campione Sammarinese. Gli altri titoli di Campione Sammarinese di specialità sono stati vinti da Eleonora Dall’Olmo sui 80m con 11’’6, Veronica Cecchini nel salto in alto con 1,25m, Martina Gasperoni sui 60m con 8’’8, Angelica Simoncini nel salto in lungo con 3.81m, Matteo Gasperoni nel getto del peso con 9.65m, Nicola Manzaroli sui 100 ostacoli con 17’’6, Andrea Cesarini sui 1000m cadetti con il tempo di 3’18’’4 e Probo Benvenuti sui 1000m con il tempo di 3’26’’8.
Grande soddisfazione per i due allenatori che seguono quotidianamente i ragazzi: “In questo ultimo anno, abbiamo lavorato molto con questo splendido gruppo di giovani atleti, ma oggi, purtroppo, non c’erano tutti. Ci sono delle individualità che dimostrano talento e costanza nell’impegno all’allenamento. Tuttavia, a quest’età (11-14 anni) è giusto che coltivino anche altri interessi al di fuori dell’atletica, come le amicizie e attività culturali-artistiche. Ci teniamo che crescano come persone, oltre che come atleti.”

michelotti molinariOttima prestazione per Melissa Michelotti ai Campionati Italiani su pista in corso di svolgimento a Rieti, categoria juniores e promesse.
L’atleta del G.P.A. San Marino che il giorno prima si era qualificata con facilità per la finale, malgrado il vento forte, sotto la guida del tecnico sociale, Davide Molinari, ha saputo interpretare con mente fredda e decisa la gara.
13 sono le atlete finaliste in una gara che inizia a 1.55m e caratterizzata da un gran caldo.
Melissa supera la misura al primo tentativo. A 1,60 una piccola esitazione fà si che si renda necessario il secondo salto, mentre all'altezza di 1,65m nessuna difficoltà.
Ormai sono rimaste in sette. La diciottenne sammarinese affronta la misura successiva a 1.68m con serenità, forte dell’allenamento mirato svolto in questi mesi e di una squadra che crede fortemente in Lei e nelle sue capacità.
Al primo salto, tocca l’asticella. Al secondo, ancora niente da fare. Al terzo tentativo, dopo aver aggiustato la rincorsa, leggera come il vento, Melissa riesce a superare l’asticella e se stessa: è record, è la sua migliore prestazione personale.
Molto soddisfatto lo staff tecnico che la segue da tempo in modo continuativo: “Melissa ha saputo tirare fuori il meglio di sé stessa in questo campionato italiano, dove erano presenti le migliori interpreti di una disciplina difficile come il salto in alto” dichiarerà a fine evento Davide Molinari. Da parte sua, Melissa conferma: “Sono molto contenta di essere salita a 1,68m e voglio ringraziare coloro che mi hanno aiutato a raggiungere questo risultato, Davide e Paola, quest’ultima è riuscita a farmi appassionare per questo meraviglioso sport”.

Nella foto Melissa con il Tecnico Davide Molinari.