Attività Agonistica Junior

giorgia

zafferani

studiostampa

reggini new

ancona03ancona02Ottime prestazioni per le atlete del Gpa San Marino al Meeting Nazionale indoor che si è svolto al Palaindoor di Ancona con la presenza di campioni di livello nazionale italiano ed estero.
Melissa Michelotti conferma il suo valore nel salto in alto saltando l’asticella a 1,58m e con il disappunto di aver sfiorato l’asticella per un soffio a 1,60m.
Sempre nel salto in alto la giovane Federica Gobbi, 12 anni, ha stabilito il nuovo record sammarinese nel salto in alto con una progressione impeccabile stabilendo il nuovo primato sammarinese della categoria ragazze con la misura di 1,31m.
Identico risultato per la compagna di squadra Diana Colombini nella categoria cadettec che tra un salto e l’altro si è concessa pure lo sfizio di vincere anche la propria batteria dei 200m in 29:92.ancona01Martina Valentini ha invece chiuso con il suo passo elegante il giro di pista indoor in 31:20.Nella pedana del salto triplo, l’esplosiva Giulia Gasperoni ha esordito con un balzo a 8,83m.
Infine, la più giovane del gruppo, Giorgia Cesarini, 11 anni, dopo essere partita dai blocchi per la sua prima esperienza competitiva ha corso i 60m in 10:10 ed ha realizzato nel salto in lungo la misura di 3,17m.
Sofia Bucci, all’esordio stagionale nelle competizioni, ottiene la migliore prestazione personale sui 200m correndo in 31:44.
Ylenia Gasperoni prende parte alla gara del salto triplo con la pedana di 9metri, che costituisce una difficoltà non indifferente nel salto di categoria. Dopo vari aggiustamenti, arriva il balzo graffiante dell’Hop, Step and Jump all’ultimo tentativo: 9,82m il risultato e nuovo record sammarinese di categoria.
Soddisfazione nello staff tecnico composto da Paola Carinato e Davide Molinari che dichiarano: “Le atlete si stanno migliorando di giorno in giorno affinando la tecnica e  assimilando bene il nuovo carico di lavoro. Dobbiamo considerare che per tutte loro, c’è stato il passaggio di categoria ed ora gareggiano con le assolute. A questa età, significa un notevole cambiamento sia nell’allenamento, sia nelle condizioni di gara. Siamo contenti del loro atteggiamento e allo stesso tempo coscienti del lavoro che c’è da compiere, sempre compatibilmente con il loro percorso scolastico.”
Nelle foto, da sinistra, Melissa Michelotti, Ylenia Gasperoni e nel gruppo le altre ragazze che hanno gareggiato nel meeting.