Attività Agonistica Junior

giorgia

zafferani

studiostampa

reggini new

bellaria cadette

bellaria junior

Sabato 6 Settembre si è svolto presso lo Stadio Comunale di Bellaria il Meeting ANSPI, rassegna nazionale di atletica leggera organizzata dall’Anspi.
Sotto l’eccelsa direzione del Sig. Montuschi Antonio, giovani provenienti dalle varie regioni italiane si sono misurati fin dalle prime ore del mattino nei salti, lanci e corse. Presente anche la squadra giovanile del Gpa San Marino con una folta rappresentativa di atleti e genitori supporter.
Le prime gare hanno coinvolto gli esordienti (fino a 11 anni) con la prova sui 50m dove Lorenzo Michelotti (anno di nascita 2003) è salito sul secondo gradino del podio con il tempo di 7’’78. Successivamente, assieme ai coetanei Aris Fantini e Matteo Gasperoni ha preso parte al salto in lungo con le rispettive misure di 3.25m, 3.13m e 4.14m, risultato che è valso a quest’ultimo il 1° posto.
Matteo ha sbaragliato il campo anche nel lancio del vortex, con una misura oltre i 35m, risultato però che è al di sotto della misura realizzata appena una settimana fa a Remanzacco, in provincia di Udine, dove l’undicenne sammarinese ha polverizzato il record sammarinese, già suo, con 37.01m.
Nella categoria ragazzi, Leonardo Casadei Menghi ha gettato il peso da 2kg a 6,93m guadagnandosi così la medaglia d’argento. Nella stessa disciplina, il cadetto Jacopo Vignali, con il peso da 4 kg, ha ottenuto 7.93m.
L’ultima gara, quella forse più appassionante perché di squadra, ha coinvolto le cadette (tutte al primo anno di categoria) che hanno volato sul giro di pista nella 4X100m. Alessia Selva è partita timidamente dai blocchi per passare il testimone a Martina Valentini che con la sua ampia falcata ha recuperato il ritardo ed ha lanciato Diana Colombini in una curva strepitosa. Un cambio perfetto con Giulia Gasperoni ha completato l’opera ed il cronometro si è fermato a 56’’5, a pochi centesimi dal record nazionale.
Grande soddisfazione per il Coach Paola Carinato: “È stata un’estate molto intensa, dove questi ragazzi si sono allenati con costanza ed impegno ed i risultati di oggi parlano chiaro. Tutti hanno ottenuto il proprio personale nelle discipline in cui hanno gareggiato.”